Aprire un conto corrente
 

L'apertura di un conto corrente è semplice e senza costi.
E' sufficiente infatti:
- essere maggiorenni
- non essere iscritti nel libro dei protesti
- non aver subito fallimenti. 

Prima di aprire un conto, verifica se la banca ha stretto convenzioni di cui potresti godere i vantaggi (es. tassi di interesse agevolati, sconti sulle operazioni, fidi maggiori, etc.). 

A questo punto presenta alla banca:
- un documento di identità non scaduto
- il codice fiscale
e il tuo conto verrà aperto non appena avrai sottoscritto tutta la documentazione contrattuale e depositato la tua firma. Al momento dell'apertura riceverai un numero di conto, che ti servirà per effettuare tutte le operazioni. 

Il conto corrente: come sceglierlo 

I conti correnti non sono tutti uguali.
Ecco i diversi tipi di conto tra i quali puoi selezionare quello più adatto a te:
Monointestato: conto intestato solo a te, sul quale solo tu puoi operare
Cointestato a firme disgiunte: conto intestato a te e ad altre persone (es: tua moglie, tua madre, etc.). E' necessario che tutti i titolari depositino in banca le loro firme, quindi ognuno dei cointestatari può operare autonomamente
Cointestato a firme congiunte: conto intestato a te e ad altre persone. Ognuno dei cointestatari può operare solo previa firma degli altri titolari
Monointestato con concessione di delega: conto intestato solo a te, ma sul quale può operare una persona di tua fiducia

Libretto di risparmio
Cos’è e a cosa serve
Il libretto di risparmio è il documento che consegna la banca quando si apre un “deposito a risparmio” e che deve essere presentato allo sportello ogni volta che si vogliono prelevare o versare soldi in contanti. Ogni operazione viene annotata sul libretto: in questo modo puoi controllare facilmente “entrate” e “uscite” e capire se stai riuscendo a risparmiare o, al contrario, se stai esaurendo il tuo deposito in banca.

Come si apre un deposito a risparmio...per bambini
Per avere il tuo libretto occorre prima aprire un “deposito a risparmio”..
Puoi gestire da solo il tuo libretto di risparmio e, quindi, recarti direttamente allo sportello per prelevare e versare contanti.Hai bisogno della firma preventiva di un genitore o del tuo legale rappresentante, che si metterà d’accordo con la banca per stabilire quanto puoi prelevare e depositare di volta in volta sul tuo libretto.

Differenze tra libretto di risparmio e conto corrente
A differenza del conto corrente, il deposito a risparmio è pensato solo per operazioni di versamento e prelievo in contanti: non ci sono libretti di assegni, carte di credito e altri servizi accessori al conto corrente ma soltanto la possibilità di recarsi in banca per prelevare o versare. Alcune banche affiancano ai libretti di risparmio una carta Bancomat abilitata a eseguire le stesse operazioni anche allo sportello automatico.
La minore operatività dei depositi a risparmio rispetto ai conti correnti spiega perché i loro costi di gestione sia ridotti al minimo.

HOME Sportello informagiovani della Provincia di Catanzaro
iGiò Sportello informagiovani della Provincia di Catanzaro
Iscriviti alla Newsletter

 

Ministero della Gioventù

Regione Calabria

Provincia di Catanzaro

Comune di Catanzaro

CataStudent

Farmacieaperte.it

Scuola Università Lavoro
Orientamento Scolastico
Elenco Scuole
Progetti e iniziative
Opportunità e bandi
Università in Calabria
Accademie e Conservatori
Borse di studio
Studiare all'estero
Università in Italia
Opportunità e Bandi
Workshop e Iniziative
Imprenditoria giovanile
Concorsi
Formazione
Contratti di lavoro
Opportunità di lavoro
Servizi bancari
Normativa del lavoro
     
     
Viaggi e Turismo Tempo Libero Bacheca
Trasporti
Agenzie di viaggio
Catanzaro e dintorni
Strutture Ricettive
Mangiare in Provincia
Impianti Sportivi
Biblioteche e musei
Cinema e teatro
Focus eventi
Testi scolastici
Testi universitari
Offerte di viaggio
<-- febbraio 2018 -->
Dom Lun Mar Mer Gio Ven Sab
        1 2 3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28