Viaggi e Turismo >> Catanzaro e Dintorni >> Isca sullo Ionio
 

Isca sullo Ionio è un comune di 1.643 abitanti della provincia di Catanzaro. Le origini di Isca, come quelle di tanti altri paesi della Calabria, affondano le radici nella leggenda o sono avvolte dal velo del mistero perché mancano documenti atti a provare l’epoca della loro fondazione. Il paese è d’origine Greca, esso sorge su una collina arenaria, circondata dai monti e aperta verso levante, da cui si scorge il Mar Ionio. Il nome del primo insediamento fu “Sanagasi”. Data la sua vicinanza al mare, questa località fu sottoposta alle incursioni saracene e abbandonata dalla popolazione intorno all’anno mille, che successivamente, si insediò nella zona collinare dove si trova l’attuale borgo antico. Il paese è composto da una parte Superiore, situata a circa 200 metri sul livello del mare, racchiusa tra le dolci colline calabresi; e la parte Marina che si affaccia sulle splendide coste del mar Ionio, che racchiudono in sé miti e leggende che affascinano chiunque si appresta a visitarle. Le estati calde, gli inverni miti e la sua vicinanza al mare, ci fanno pensare a quei posti mitologici che tanto attirano la curiosità umana. La bianca sabbia incontaminata, e le acque turchesi sono protagonisti di estati indimenticabili e di inverni malinconici. Esse conferiscono al paese una bellezza indescrivibile, con scenari meravigliosi e tramonti da sogno. Sparsi lungo il litorale si trovano varie strutture ricettive a disposizione di coloro che intendono gustare prodotti tipici della zona e divertirsi trascorrendo momenti di spensierata serenità. Il lungo viale che risalendo dal mare porta al centro del paese, si trasforma nelle ore notturne nel luogo ideale per romantiche e tranquille passeggiate, e per chi è amante dello sport di momenti a contatto con la natura durante le ore diurne. La piazza S. Michele è il fulcro del paese, qui gli anziani parlano di com’erano un tempo, le mamme con i loro bambini sostano sulle panchine davanti la fontana centrale, qualcuno si reca in chiesa per raccogliersi in momenti di preghiera, e i ragazzi giocano spensierati tra le strade proprio come una volta. A soli 3 km dal mare si trova il borgo antico, culla della società Iscana e scrigno della storia del paese. Percorrendo le strette viuzze del borgo, si fa un tuffo nel passato fatto di sapori antichi e tradizioni ancora vive tra gli abitanti del posto. Un’altra realtà è quella che si vive, realtà che affonda le sue radici nel periodo in cui il paese è venuto alla luce nella sua bellezza e tranquillità. Sono ancora presenti infatti, le antiche mangiatoie in cui gli allevatori nutrivano i loro animali, le vecchie cantine adibite in alcuni periodi dell’anno a mostre di vario genere, la pescheria e il mercato che fanno rivivere la quotidianità di un tempo, perché fulcro della vita sociale dell’antico paese. A ridosso della collina un vecchio sistema di mulini si erge davanti gli occhi dei visitatori, è questo un luogo ricco di storia e di mistero sul quale si è stabilito un percorso, chiamato appunto “Il percorso dei mulini” che vuole fare conoscere a qualsiasi persona che vi si reca, le antiche tecniche lavorative di un tempo.


Punti d'interesse:

Chiesa di S. Nicola e dell’Annunziata
: ambedue ricostruite in chiave moderna dopo il terremoto del 1947. All’interno è possibile individuare le due statue della Madonna e del Santo Marziale realizzate da un artista napoletano all’inizio del secolo.
Sparsi per il paese sono ancora presenti i ruderi delle case distrutte durante il terremoto, o la chiesetta di S. Giovanni fuori le mura, dove è visibile ancora un bassorilievo del Santo.
Percorrendo le strade del paese si ha come la sensazione di salire a spirale, sulla cima di un monte, dove nella parte più alta risiede quello che ancora oggi rimane di una vecchia torretta di avvistamento, ma che in realtà era struttura integrante dei bastioni di un antico maniero feudale. Questo era costituito da delle alte mura perimetrali con due porte ad arco che permettevano l’accesso ai visitatori estrani al castello; una, detta Porta Marina, che guardava al mare e l’altra chiamata Porta Reale. La popolazione contadina abitava nelle zone rurali o circostanti al castello del “Signore”. Durante il rinascimento e nell’ 800 con l’avvento dei commerci e delle città si costruirono intorno a questi, altri insediamenti, che sono quelli ancora esistenti.
Si trovano sparsi nel borgo, gli antichi palazzi, residenze dei nobili che erano alla guida della vita sociale, culturale e politica del paese. Si ricordano: il Palazzo Cosentino-Romiti - protagonista di un’antica leggenda, che narra, che durante le ore notturne si sentono risuonare strani passi e colpi contro le sue mura; il palazzo Leuzzi, sede in passato degli antichi frantoi di pietra e dell’Istituto delle Suore delle poverelle.
Gli scavi archeologici presso la località “Zagaglie o Sanagasi” (Il termine Zagaglie, sta ad indicare quel luogo ricco di gioielli e di oggetti preziosi meglio definito con la frase: gallina dalle uova d’oro), che hanno portato alla luce i resti di un antico insediamento preistorico, precedente all’attuale popolazione stanziata nel luogo; divenendo meta di molti visitatori e fonte di studio per molti esperti in materia. Sono stati ritrovati in questa zona a circa un metro dal suolo, parte degli insediamenti fatti di mura in pietra e laterizi in terracotta, con basamenti di pavimentazione realizzati con resti di cocci in terracotta incastonati a mosaico, altiforni per la cottura della terracotta e vasellame dipinto, sculture marmoree antropomorfe, gioielli risalenti al periodo pre-greco e monete di datazione romana. I materiali rinvenuti sul luogo degli scavi, dopo un’accurata ricerca e datazione, sono ora conservati nel vicino museo di Crotone dove è possibile ammirarne la loro unicità.

Ed inoltre:

- Portale della Chiesa di San Michele Arcangelo;
- Portale della Chiesa Della Santissima Annunziata;
- Portale Palazzo Romiti.


Patrono: San Marzale che si festeggia il 10 Luglio


Sito istituzionale: http://iscasulloionio.asmenet.it/

HOME Sportello informagiovani della Provincia di Catanzaro
iGiò Sportello informagiovani della Provincia di Catanzaro
Iscriviti alla Newsletter

Prenotazione online Hotel

Casamundo "La casa vacanza"
 
Orari dei treni

Aeroporto di Lamezia Terme - Catanzaro

Vola Gratis

Edreams.it

Scuola Università Lavoro
Orientamento Scolastico
Elenco Scuole
Progetti e iniziative
Opportunità e bandi
Università in Calabria
Accademie e Conservatori
Borse di studio
Studiare all'estero
Università in Italia
Opportunità e Bandi
Workshop e Iniziative
Imprenditoria giovanile
Concorsi
Formazione
Contratti di lavoro
Opportunità di lavoro
Servizi bancari
Normativa del lavoro
     
     
Viaggi e Turismo Tempo Libero Bacheca
Trasporti
Agenzie di viaggio
Catanzaro e dintorni
Strutture Ricettive
Mangiare in Provincia
Impianti Sportivi
Biblioteche e musei
Cinema e teatro
Focus eventi
Testi scolastici
Testi universitari
Offerte di viaggio
<-- dicembre 2017 -->
Dom Lun Mar Mer Gio Ven Sab
          1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30
31